Cassetta di scarico wc: come montarla e come funziona

Quando si parla di sanitari da bagno, con riferimento particolare al water, non si può non fare riferimento alla cassetta di scarico, elemento di principale importanza il cui funzionamento, a volte, può diventare problematico. Infatti, se non hai la benché minima idea su come funzioni una cassetta di scarico, potrà bastare un semplice rumore sordo, un ingorgo piuttosto che un blocco per mandarti letteralmente in tilt. Premesso questo e prima di avventurarci nella trattazione più viva, è opportuno spiegare, in parole semplici, a cosa serve una cassetta di scarico. Iniziamo subito col dire che essa raccoglie l’acqua che sarà poi utilizzata per risciacquare il wc. La cassetta di svuota e si riempie premendo lo sciacquone o il pulsante oppure tirando la catena che di solito si trovano accanto o sopra il water. Quando premiamo (o tiriamo la catena) succede che la cassetta si apre completamente, svuotandosi dell’acqua che viene versata con energia all’interno del wc, per una efficace pulizia. Le cassette hanno una capacità di 9 litri d’acqua e si ricaricano nel giro di poco tempo ad ogni svuotamento. Si capisce quindi bene come, un cattivo funzionamento della cassetta di scarico, possa comportare enormi problemi, soprattutto da un punto di vista igienico. L’obiettivo di questo articolo è quello di farti avere una consapevolezza maggiore circa il funzionamento di una cassetta di scarico, affinché tu possa scegliere quella più adatta alle tue esigenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come funziona una cassetta di scarico?

Osserviamo più da vicino il funzionamento di una cassetta di scarico. Per maggiore comodità, ti sintetizziamo di seguito i due passaggi fondamentali.

1) L’acqua entra nel contenitore mediante la condotta idrica e, a mano a mano che si riempie la cassetta, il galleggiante presente al suo interno sale.

2) Quando il galleggiante raggiunge il livello prestabilito, allora anche il flusso d’acqua si blocca: ciò significa che è stato raggiunto il livello ottimale.

Si comprende bene che il ruolo del galleggiante è fondamentale perché serve ad arrestare l’afflusso di acqua, evitando così fastidiosi allagamenti. Quando infatti il galleggiante si rompe, l’acqua potrebbe addirittura trasbordare dalla cassetta, con tutte le sgradevoli conseguenze del caso. Ma la tecnologia spesso pensa proprio a tutto ed ecco che allora, per evitare simili episodi, il sistema viene dotato di un cosiddetto canale di riserva all’interno del quale far confluire l’acqua in eccedenza nel caso in cui si verifichi un cattivo funzionamento del galleggiante. Per ciò che concerne l’installazione di una cassetta di scarico, quest’ultima può essere incassata dentro il muro oppure posizionata a vista; in ogni caso, comunque, dovrà essere montata in stretta relazione con il water, praticamente sopra di esso. Per garantire un corretto funzionamento della tua cassetta di scarico, ricorda che la manutenzione gioca un ruolo fondamentale, soprattutto se nel tuo bagno ne hai una ad incasso. In questo caso, un' eventuale rottura potrebbe significare dover procedere ad una vera e propria demolizione di una porzione del muro adiacente alla cassetta, un intervento a dir poco invasivo.

Mal funzionamento della cassetta: i segnali

Come già abbiamo detto in precedenza, il funzionamento della vaschetta è riconducibile a due elementi specifici: la batteria ed il galleggiante. Vediamo insieme come riconoscere i primi segnali di un cattivo funzionamento della cassetta di scarico. Solitamente le anomalie al funzionamento della cassetta si manifestano attraverso rumore sordo, strano, percepito come uno scorrere continuo d'acqua. Se ascolti nei pressi del tuo wc questo gorgoglio incessante d'acqua, sappi che è un campanello d’allarme da non sottovalutare relativo proprio al funzionamento della cassetta di scarico. In una situazione simile, la prima cosa da fare è chiudere subito l’acqua dello scarico e attendere alcuni minuti, finché l’acqua non avrà smesso di scorrere. Successivamente, dovrai guardare attentamente all’interno della cassetta e cercare di risalire al problema. I casi sono due: se noti che c’è molta acqua, allora il problema è riconducibile al galleggiante; se invece, al contrario, l’acqua è poca, allora s’è guastata la batteria. E’ chiaro quindi che per ripristinare il corretto funzionamento della cassetta, dovrai sostituire il componente danneggiato. Se hai abilità con questo tipo di operazioni potrai provvedere tu stesso; in caso contrario, dovrai rivolgerti ad un tecnico.

La tua cassetta di scarico con Ceramic Store

Se devi acquistare la cassetta di scarico per il tuo wc, sappi che sul nostro sito ceramicstore.eu troverai una vasta scelta riconducibili ai migliori marchi; parliamo di Grohe, Geberit e Pucci aziende impegnate con professionalità sul mercato nazionale ed internazionale per offrire prodotti sempre innovativi. Se trovi la cassetta di scarico che ti interessa, acquistala direttamente dal nostro sito in pochi passaggi. L’ordine verrà evaso al più presto e la merce ti sarà recapitata in pochi giorni lavorativi tramite corrieri specializzati. Grantiamo spedizioni in tutta Italia (isole incluse). Con noi, tutta la qualità al minor prezzo, provare per credere!

Per qualsiasi informazione, contattaci:

Inserisci il tuo nome
Non hai inserito un indirizzo email valido
Input non valido

Tutti i dati forniti saranno trattati in conformita' con le modalita' previste dalle prescrizioni della legge numero 196 del 30/06/03. Si autorizza Ceramic Store s.r.l ad utilizzare tali dati per l'invio di materiale promozionale relativo ai propri prodotti e servizi. Tutte le informazioni fornite non saranno per alcun motivo divulgate ne' a enti e/o societa' diverse dalle societa' sopra citate.

Input non valido